Lunedì, 20 Maggio 2013 11:25

Spaghetti con i cannolicchi

Scritto da

Ciao, oggi vi propongo la ricetta degli spaghetti  con cannolicchi di mare e julienne di zucchine e carote.

Ingredienti per due persone:

-          200 gr. di spaghetti

-          500 gr. di cannolicchi

-          2 zucchine piccole

-          2 carote piccole

-          8 pomodorini di collina

-          Sale, peperoncino, prezzemolo ed olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

In una padella, preparate il classico soffritto aglio olio e peperoncino. Appena l’aglio inizia ad imbiondire, unite i cannolicchi e fateli cuocere per qualche minuto a fuoco vivo, coprendo la pentola con un coperchio. Spegnete il fuoco, sgusciate i cannolicchi e filtrate (occhio alla sabbia…) il sughetto ottenuto. Mettete il tutto in un recipiente e tenete da parte. In un’altra padella, fate riscaldare un po’ d’olio extravergine d’oliva, ed aggiungete le carote e le zucchine tagliate a julienne. Lasciate andare per qualche minuto poi unite i pomodorini tagliati in quattro. Fate cuocere per cinque minuti poi aggiungete i cannolicchi ed il loro sughetto. A parte lessate gli spaghetti in acqua salata. Scolate la pasta e fatela saltare in padella con il sugo che avete preparato, aggiungendo abbondante prezzemolo tritato. A questo punto possiamo servire gli spaghetti. Buon appetito!

Abbinamento

EmblemaAbbiamo abbinato questo piatto con un vino bianco del Vesuvio, l'Emblema (doc Vesuvio - annata 2011) delle Cantine Olivella. Si tratta di un vino ottenuto dalla vinificazione di uve Caprettone in purezza. Si presenta con un colore giallo paglierino scarico. Al naso si avvertono subito fiori bianchi ed un delicato sentore fruttato. In bocca mostra dapprima una "vulcanica" e pungente sapidità, accompagnata da una rinfrescante acidità. Finale leggermente amarognolo.

Letto 2368 volte

Articoli correlati (da tag)

Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità definita. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Alcune immagini presenti su questo sito sono state reperite su internet e liberamente riprodotte. Chiunque voglia rivalerne la paternità o chiederne l'eliminazione, scriva a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.