Chiamaci 3337451218

Piedirosso (Per' e palummo)

Lunedì, 29 Ottobre 2012 17:43

PiedirossoDopo l’Aglianico il Piedirosso è il vitigno autoctono a frutto rosso più diffuso in Campania. La sua zona di coltivazione principale sono i Campi Flegrei, dove rappresenta il vitigno a bacca nera prevalente.

Il suo nome dialettale, Per’ e palummo, deriva da una peculiarità morfologica del rachide: il colore rosso dei pedicelli degli acini che ricorda la tinta della zampa dei colombi. Il Piedirosso ha origini antichissime ed era già noto ai tempi della Campania felix di Orazio e viene decantatato nel Naturalis Historiae di Plinio.

Il piedirosso è un vitigno molto vigoroso dalla produzione non eccessiva. Nei diversi areali viticoli era allevato tradizionalmente con forme espanse, vista la sua elevata produzione di legno. In molte zone dell’area vesuviana, in particolar modo a Terzigno, è tuttora allevato da alcuni produttori in un modo che è definito ‘a pratese’: le viti sono legate tra di loro in forma bassa e con l’uso di pochi pali di sostegno, questo porta a formare un nutrito “labirinto” di tralci fra i quali risulta a volte difficile muoversi. D’altra parte, mostra anche un buon adattamento all’allevamento a spalliera, con potature piuttosto generose che consentano alla pianta di raggiungere un discreto equilibrio vegeto-produttivo.

Il Piedirosso , indenne alla filossera, è a “piede franco” uno dei pochi casi nella nostra penisola. La sua naturale resistenza all’oidio e alla botrytis, fa si che questo vitigno ben risponda alla coltivazione con metodo biologico.

La raccolta dell’uva è effettuata nel periodo che intercorre tra la prima e la seconda decade di ottobre, a seconda della zona produttiva. Il mosto che ne deriva presenta un elevato grado zuccherino, mentre l’acidità si attesta su valori medi. Il vino che si ottiene ha carattere fine ed elegante, con profumi di fiori rossi e frutta matura.

Il vitigno Piedirosso si trova vinificato in purezza, oppure, sfruttando le sue caratteristiche di finezza; in uvaggio con altri vitigni locali quali l'Aglianico o lo Sciascinoso nei quali viene usato come elemento migliorativo ed attenuante.

Riepilogo caratteristiche Piedirosso

Colore bacca: Nera

Caratteristiche varietali: Il vitigno Piedirosso ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, orbicolare, tri o pentalobata
  • Grappolo: medio, medio-grande, tozzo, tronco-piramidale, con due ali, spargolo, con peduncolo e raspo di colore rossastro
  • Acino: medio-grande, sferoidale Buccia: spessa, pruinosa, di colore rosso-violaceo

Caratteristiche produzione: Il vitigno Piedirosso ha buona vigoria, maturazione medio-precoce, produzione abbondante e regolare.

Caratteristiche vino: Il vitigno Piedirosso dà un vino di colore rosso rubino intenso, al naso è fruttato con note di violetta, ricco di corpo, lievemente tannico.

Pubblicato in Campania

Enoteche presenti in Campania

Martedì, 16 Ottobre 2012 00:00

Di seguito sono elencate, per provincia, le principali enoteche della Campania. Registrandoti, il nome della tua enoteca sarà linkato alla scheda profilo da te inserita.

Se la tua enoteca non è presente, o per qualsiasi altra segnalazione, non esitare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Di seguito sono elencate, per provincia, le principali enoteche della Campania. Registrandoti, il nome della tua enoteca sarà linkato alla scheda profilo da te inserita.

Se la tua enoteca non è presente, o per qualsiasi altra segnalazione, non esitare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Enoteche provincia Avellino

Enoteche in provincia di Avellino

ENOTECA NOE' DI CAIFFA S. VINI - VIA ROMA 47 - AVELLINO

ENOTECA EVOE' DI NARDIELLO - VIA DEL GAIZO MODESTINO 5 - AVELLINO

ENOTECA LA CANTINELLA - VIA CAMPANE 74 - AVELLINO

ENOTEA 3 BICCHIERI - VIA CIRCUMVALLAZIONE 207 - AVELLINO

GAROFALO ENOTECA - CORSO EUROPA 16 - AVELLINO

ENOTECA PASTICCERIA DE PASCALE - VIA DE CONCILIIS 24 - AVELLINO

ENOTECA X BACCO - Altavilla Irpina (AV) - 83011 - CORSO GIUSEPPE GARIBALDI 61

ENOTECA BACCO - Cervinara (AV) - 83012 - CORSO NAPOLI 46

ENOTECA IL TRALCIO D'ORO - Grottaminarda (AV) - 83035 - VIA MANZONI 16

ENOTECA IL TEMPIO DI BACCO - Mercogliano (AV) - 83013 - VIA NAZIONALE 39

VINI NOBILIS - Pratola Serra (AV) - 83039 - VIA PROVINCIALE

Enoteche provincia Benevento

Enoteche in provincia di Benevento

ENOTECA VINI E SAPORI - CUPA DELL'ANGELO 6 - BENEVENTO

EUROLIQUORI - CORSO GARIBALDI 97- BENEVENTO

ENOTECA LA BUCA DEI LADRONI - Ceppaloni (BN) - 82010 - VIA CORTILE 18

VINICOLA BARONI - Ceppaloni (BN) - 82010 - VIA STAZIONE 63

ENOTECA BORGO ANTICO - Pietrelcina (BN) - 82020 - CONTRADA FONTANELLE 2

ENOTECA DELL'ANGELO - San Giorgio del Sannio (BN) - 82018 - VIA CARDILLI 51

ENOTECA MERUM VINI SFUSI - San Giorgio del Sannio (BN) - 82018 - PIAZZA RISORGIMENTO 26

ENOTECA LA BUCA DI BACCO - San Giorgio del Sannio (BN) - 82018 - PIAZZA L. BOCCHINI

ENOTECA GOGLIA GAETANO - Telese Terme (BN) - 82037 - VIA COLOMBO 69

LA CANTINA DEL SANNIO - Telese Terme (BN) - 82037 - VIA LAGNI 20

Enoteche provincia Caserta

Enoteche in provincia di Caserta

ENOTECA VINERIA 'A SALUTE - VIA ACQUAVIVA 310 - CASERTA

ENOTECA LE BACCANTI - VIA DE FRANCISCIS 10/12 - CASERTA

ENOTECA LE BIFORE - PIAZZA GIACOMO MATTEOTTI 26 - CASERTA

ENOTECA IL TORCHIO - VIA GABRIELE FUSCO 8 - CASERTA

ENOTECA SAPORI DI BACCO - VIA FERRARECCE 165 - CASERTA

BIANCO E ROSSO VINO SFUSO - VIA SANTONASTASO 3 - CASERTA

CAMPAGNOLA ANTICA ENOTECA - VIA S. GIOVANNI 15 - CASERTA

ENOTECA IL PIACERE DELLA VITE - Aversa (CE) - 81031 - VIA TORREBIANCA 9

ENOTECA IL VINO - Aversa (CE) - 81031 - VIA BELVEDERE 52

ENOTECA IL TRALCIO - Capua (CE) - 81043 - CORSO GRAN PRIORATO DI MALTA 21

ENOTECA LA BOTTE - Casagiove (CE) - 81022 - VIA NAZIONALE APPIA 168

ENOTECA KRU' - Marcianise (CE) - 81025 - VIA GANDHI 64

ENOTECA PROSIT - Marcianise (CE) - 81025 - VIA MUSONE RAFFAELE 10

ENOTECA DI CASSELLA ANTONIO - Piedimonte Matese (CE) - 81016 - VIA FERRITTO L 47

ENOTECA CANTINA SOCIALE DI SOLOPACA... DA BACCO - Pignataro Maggiore (CE) - VIA BARTOLOMEO D'AVANZO 5

ENOTECA L'ARGENTINO - Santa Maria di Capua Vetere (CE) - 81055 - VIA GALATINA 36

ENOTECA SCAPRICCIATIELLO - Santa Maria di Capua Vetere (CE) - 81055 - VIA GALATINA 68

ENOTECA SILVESTRI - Sparanise (CE) - 81056 - VIA APPIA KM 187

Enoteche provincia Napoli

Enoteche in provincia di Napoli

ENOTECA MERCADANTE - CORSO VITTORIO EMANUELE 643 - NAPOLI

ENOTECA BELLEDONNE - VICOLO BELLEDONNE CHIAIA 18 - NAPOLI

ABETE ARMANDO VINI - VIA CISTERNA DELL'OLIO 37 - NAPOLI

ASCIONE VINI - VIA DEL PASCONE 15 - NAPOLI

BOTTIGLIERIA SPINA - VIA ENEA 31/33 - NAPOLI

CANTINE LA MARCA - CORSO SECONDIGLIANO 153 - NAPOLI

ENOTECA 2000 - VIA LONGO BARTOLO 69 - NAPOLI

ENOTECA A TUTTO VINO - VIA MANZONI 239 - NAPOLI

ENOTECA ATTENO FRANCESCO - VIA MONTE ROSA 197 - NAPOLI

ENOTECA DI DANILO MARRA - VIA BERNINI 83 - NAPOLI

ENOTECA PARTENOPEA - VIALE CESARE OTTAVIO AUGUSTO 2 - NAPOLI

ENOTECA TASSO - VIA TASSO 225 - NAPOLI

ENOTECA L'EBBREZZA DI NOE' - VICO VETRIERA 9 - NAPOLI

ENOTECA LA BOTTE DI BACCO - CORSO BRUNO BUOZZI 32 - NAPOLI

ENOTECA DANTE - PIAZZA DANTE 18 - NAPOLI

CANTINE MEDITERRANEE - CORSO S. GIOVANNI A TEDUCCIO 539 - NAPOLI

ENOTECA CALIX - VIA DIOCLEZIANO 364 - NAPOLI

ENOTECA RICCARDI - VIA CONSALVO 108 - NAPOLI

ENOTECA DEL CENTRO STORICO DI ENOCAMPANIA - CALATA TRINITA' MAGGIORE 48 - NAPOLI

ENOTECA VESUVIO - VIA ARENACCIA 175/177 - NAPOLI

ENOTECA LE DUE BOTTI - VIA BERBARDO CAVALLINO 18 - NAPOLI

ENOTECA GRA. PA. LU. Via Roma 24 - NAPOLI

DIVINUM RISTORANTE VINERIA - BACOLI (NA) - 80070 - VIA S. GIULIANA 2

ENOTECA DEL CORSO - Cercola (NA) - 80040 - VIA DON MINZONI 142

ENOTECA LA BOTTE - Cimitile (NA) - 80030 - VIA VARIANTE 7 BIS

ENOTECA CAROTENUTO - Ercolano (NA) - 80056 - VIA MADONNELLE 1

VINI E OLIO PELLINO - Frattamaggiore (NA) - 80027 - VIA STANZIONE MASSIMO 112

VINI E OLIO PELLINO - GiuGliano in Campania (NA) - 80014 - VIA S. RITA DA CASCIA 24

ENOTECA PANE E VINO - Ischia (NA) - 80077 - VIA PORTO 24

ENOTECA VINERIA OH X BACCO - Ischia (NA) - 80077 - VIA MAZZELLA LUIGI 20

ENOTECA DI RUSSO PASQUALE - Nola (NA) - 80035 - VIA ANFITEATRO LATERIZIO 101

IL CANTINONE ENOTECA DOC - Nola (NA) - 80035 - VIA MERCATO 25

ENOTECA CIANCIULLI - OTTAVIANO (NA) - 80044 - VIA R. PAPPALARDO 91/93

ENOTECA LE GROTTE DI BACCO - San Giorgio a Cremano (NA) - 80046 - VIA PITTORE 159

ENOTECA LA DOLCE VITE - San Giorgio a Cremano (NA) - 80046 - VIA CAPPIELLO FRANCESCO 85

ENOTECA LA CARAFFA - San Giorgio a Cremano (NA) - 80046 - VIA SAN GIORGIO VECCHIO 84

ENOTECA RUSSO SPENA - Sant'Anastasia (NA) - 80048 - VIA PORZIO 17

ENOTECA DELL'ARCO - Sant'Anastasia (NA) - 80048 - VIA MADONNA DELL'ARCO 205

VINO CON ARTE SRL - Somma Vesuviana (NA) - 80049 - VIA STARZA REGINA 15

ENOTECA BACCHUS - Sorrento (NA) - 80067 - PIAZZA SANT'ANTONINO 20

ENOTECA L'ALAMBICCO - Sorrento (NA) - 80067 - VIA S. CESAREO 15

VINI E SFIZI - Sorrento (NA) - 80067 - VIA FUORO 20

ENOTECA LA BARRIQUE - Torre del Greco (NA) - 80059 - VIA SEDIVOLA 32

ENOTECA PALATONE - Torre del Greco (NA) - 80059 - VIA DEL CORALLO 7

TORRE VINI - Torre del Greco (NA) - 80059 - VIA NAZIONALE 784

TORRE VINI - Torre del Greco (NA) - 80059 - VIA NAZIONALE 192

Enoteche provincia Salerno

Enoteche in provincia di Salerno

FIASCHETTERIA D'ALIA MARIA - VIA POSIDONIA 172 - SALERNO

ENOTECA APRILE ANTONIO VINI E OLII - PIAZZA LUCIANI MATTEO 30 - SALERNO

ENOTECA GRIECO CLAUDIO VINI E OLII - VIA S. MARGHERITA 67D - SALERNO

CAMPAGNUOLO VINI E OLIO - LUNGO MARE CRISTOFORO COLOMBO 44 - SALERNO

ENOTECA MONDO DIVINO - CORSO GARIBALDI GIUSEPPE 57 - SALERNO

ENOTECA PORTA DI MARE - VIA PORTA DI MARE 15 - SALERNO

IN VINO VERITAS - VIA VOCCA ASTRONOMO 45 - SALERNO

ENOTECA E WHISKYTECA TRAPANESE ALFONSO - LUNGO MARE TRIESTE 62/63 - SALERNO

ENOTECA VIZI DI BACCO - VIA PORTA DI MARE 11 - SALERNO

ENOTECA L'ALTRA BOTTIGLIA - Agropoli (SA) - 84043 - VIA ALCIDE DE GASPERI 67

ENOTECA CONFORTI LUIGI - AMALFI (SA) - 84011 - VIA LORENZO D'AMALFI 45

ENOTECA BEVIAMOCI SU - Battipaglia (SA) - 84091 - VIA GIOVANNI PASCOLI 30

ENOTECA SAGGI DIVINI - Battipaglia (SA) - 84091 - VARIANTE SS 18, 7

ENOTECA IL CALICE DI CUOCO ELVIRA - Capaccio (SA) - 84047 - VIA MAGNA GRECIA 77

ENOTECA FEUDI SRL - CAVA DE' TIRRENI (SA) - 84013 - VIA A. VITALE 20

ENOTECA GARGIULO - EBOLI (SA) - 84025 - VIALE AMENDOLA 137

ENOTECA LA DIVINA COMMEDIA - Giffoni Valle Piana (SA) - 84095 - TRAVERSA FORTUNATO 5

ENOTECA RISTORANTE TERRASANTA - Nocera Superiore (SA) - 84015 - PIAZZA MATERDOMINI 46

ENOTECA LA BOTTEGAIA - Sala Consilina (SA) - 84036 - VIA GIACOMO MATTEOTTI 7

ENOTECA LA CASA DEL GUSTO - Sarno (SA) - 84087 - VIA LANZARA 31/33

Pubblicato in Campania

Aglianico

Venerdì, 03 Agosto 2012 15:20

AglianicoL'Aglianico è un vitigno rosso coltivato prevalentemente in Campania, Basilicata, Puglia e Molise. Infatti, l’Aglianico viene spesso detto il “Barolo del Sud”. La sua versatilità ne fa uno dei più importanti vitigni meridionali e dai suoi grappoli hanno origine vini di grande qualità: dai rosé vivaci, fruttati e di buona beva ai rossi ben strutturati, morbidi e longevi.

Il vitigno Aglianico è originario della Magna Grecia e il termine deriva infatti dalla volgarizzazione del termine originario "ellenico" in "hellenico", "hellanico" fino all’attuale aglianico.

L'Aglianico è un vitigno caratterizzato da buona vigoria e produttività , presenta foglia media di colore verde cupo. Il grappolo è compatto e mediamente grande , di forma cilindrica o conica ; matura piuttosto tardi , generalmente dopo la metà di ottobre fino al 10 novembre.

I vini prodotti con l'Aglianico sono di colore rosso rubino che tende a spegnersi all’aranciato nel corso degli anni. I vini sono intensi , con cenni di confettura di marasca, prugna, mandorla e viola; etereo con sentori di cuoio. Tannico di buona struttura e persistenza. Fra le denominazioni più note che utilizzano l'Aglianico ci sono sicuramente il Taurasi DOCG , l'Aglianico del Vulture Superiore DOCG e l'Aglianico del Taburno DOCG.

Riepilogo caratteristiche

  • Epoca di vendemmia: media o tardiva (ottobre, prima decade di novembre).

  • Vigoria: medio-alta.

  • Produttività: abbondante e costante.

  • Peso medio del grappolo: medio-basso (150-250 g).

  • Acino: medio-piccolo, forma sferica; buccia molto pruinosa, di colore blu-nero, poca consistenza e medio spessore.

  • Esigenze colturali: terreni collinari di origine vulcanica, ma si adatta bene anche a tipi di terreno diversi. Soffre le alte temperature estive e invernali dei mesi che non fa tiepido.

  • Utilizzi: esclusivamente per la vinificazione, di preferenza in purezza.

Pubblicato in Campania

SUD CON GUSTO - ARIANO IRPINO (AV)

Sabato, 14 Aprile 2012 10:20

 

Dal 20 al 22 aprile i sapori del Mezzogiorno d'Italia sono di scena nel nuovo Centro Fieristico "Fiera della Campania".
"Sud con Gusto. Guarda, Scegli, Assaggia, Compra." è la prima manifestazione che si terrà presso il nuovo Centro Fieristico "Fiera della Campania". Dal 20 al 22 aprile gli 8.000 mq del complesso fieristico, sito nella zona industriale del Comune di Ariano Irpino, a pochi chilometri dall'uscita del casello autostradale di Grottaminarda, ospiteranno una tre giorni dedicata alle eccellenze del comparto agro-alimentare del Mezzogiorno d'Italia, con stand delle aziende appartenenti al settore dell'eno-gastronomia e operatori dell'area Servizi e Strumenti per la Produzione e la Trasformazione.

L'iniziativa nasce dalla volontà di dare il giusto risalto all'economia locale, fatta di tante piccole e medie imprese che con il loro impegno quotidiano hanno scelto di portare avanti la produzione di eccellenze di gusto che spesso affondano le loro radici in antiche tradizioni, ancora oggi più che mai vive. In quest'ottica, il prodotto tipico agro-alimentare delle diverse aree del Sud Italia, può rappresentare un efficace mezzo di sviluppo del territorio, oltre che di tutela della sua originaria identità. Un importante evento, dunque, riconosciuto anche dalla Regione Campania, che ha scelto di inserire la manifestazione nel calendario delle FIERE NAZIONALI ITALIANE.

Pubblicato in Eventi

Cantine presenti in Campania

Venerdì, 10 Febbraio 2012 22:11

Di seguito sono elencate, per provincia, le principali aziende vinicole della Campania. Se la tua azienda non è presente, o per qualsiasi altra segnalazione, non esitare a scriverci.

Di seguito sono elencate, per provincia, le principali aziende vinicole della Campania. Se la tua azienda non è presente, o per qualsiasi altra segnalazione, non esitare a scriverci.

AVELLINO

Le aziende vinicole della provincia di Avellino

A CASA AZIENDA AGRICOLA
AGRICOLA IRPINA
ANTICA HIRPINIA
ANTICO BORGO
ANTICO CASTELLO - Società Agricola di Romano Francesco e C.
ANTIQUA VINEA
AZIENDA AGRICOLA COLLI IRPINI
AZIENDA AGRICOLA COLLINE DEL SOLE
AZIENDA AGRICOLA DE LILLO MARIA ROSA
AZIENDA AGRICOLA DI MARZO
AZIENDA AGRICOLA F.LLI URCIUOLO
AZIENDA AGRICOLA FILADORO
AZIENDA AGRICOLA FONZONE CACCESE
AZIENDA AGRICOLA GIULIA
AZIENDA AGRICOLA VIGNE GUADAGNO
AZIENDA CALAFÈ DI PETRILLO
AZIENDA PATERNO
AZIENDA VITIVINICOLA CASE D'ANGELO
AZIENDA VITIVINICOLA "I FAVATI"
AZIENDA VITIVINICOLA CONTRADA MICHELE
AZIENDA VITIVINICOLA MARIANNA
BOCCELLA - Azienda Agricola di Lucia Gregorio
CAGGIANO - Azienda Agricola Antonio Caggiano
CANTINA BAMBINUTO DI AUFIERO RAFFAELE
CANTINA CROGLIANO DI MARCHILLO ESTER
CANTINA DEI MONACI
CANTINA DEL BARONE - di Sarno Antonio
CANTINA GIARDINO
CANTINE DELL'ANGELO
CANTINE GAMBALE ANTONIO
CANTINE E. RUSSO
CANTINE MANIMURCI
CANTINE RUGGIERO Azienda Agricola
CENTRELLA - Azienda Agricola Carlo Centrella
CIRO PICARIELLO
COLLE DI SAN DOMENICO
COLLEANTICO
COLLI DI CASTELFRANCI
COLLI DI LAPIO - di Romano Clelia
CONCA D'ORO SOCIETA' AGRICOLA
CONSORZIO HISTORIA ANTIQUA
CONTEA DE ALTAVILLA
CONTRADE DI TAURASI - Cantine Lonardo
COOPERATIVA AGRICOLA DEGLI OTTO COMUNI DEL GRECO DI TUFO - LE OTTO TERRE
CORTECORBO - Azienda Vitivinicola di Romano Soccorso
D'ANTICHE TERRE - Azienda Agricola Vega
DI MEO
DI PRISCO - Azienda Vitivinicola di Pasqualino Di Prisco
DONNA CARMELA
DONNACHIARA
FERRARA BENITO AZIENDA AGRICOLA
FEUDI SAN GREGORIO - Aziende Agricole Feudi di San Gregorio
I CAPITANI
IL CANCELLIERE
JOAQUIN AZIENDE AGRICOLE
LA CASA DELL'ORCO
LA MOLARA
MACCHIA DEI BRIGANTI - Azienda agricola De Vito
MACCHIALUPA - Azienda Agricola Macchialupa
MARSELLA - Azienda Marsella Guido
MASSERIA MURATA
MASTROBERARDINO - Azienda Vinicola Michele Mastroberardino
MOLETTIERI SALVATORE
PERILLO - Azienda Agricola di Romano Anna Maria
PIETRACUPA - Azienda Vinicola Pietracupa
QUINTODECIMO di DI MARZIO LAURA
ROCCA DEL PRINCIPE di FABRIZIO A
SOCIETA' AGRICOLA D'AIONE
STRUZZIERO - Azienda Vinicola Struzziero
TECCE LUIGI
TENUTA CAVALIER PEPE
TENUTA PONTE
TERRANERA
TERRE COLTE
TERRE IRPINE di GRELLA MARISA
TERREDORA - Azienda Agricola Terredora di Paolo
TORRICINO
URCIUOLO FRATELLI
VADIAPERTI - Azienda Agricola Vadiaperti
VESEVO
VIGNE IRPINE
VILLA RAIANO
VINANDA
VINI LA MARCA PIAZZOLLA
VINICOLA TAURASI - GMG
VINOSIA AZIENDE AGRICOLE

BENEVENTO

Le aziende vinicole della provincia di Benevento

AGRICOLA FORESTA WINES
AIA DEI COLOMBI
ANTICA MASSERIA VENDITTI - Azienda Agricola di Nicola Venditti
AZIENDA AGRICOLA FRATELLI MURATORI - TENUTA OPPIDA AMINEA
AZIENDA AGRICOLA IL POGGIO di FUSCO CARMINE
AZIENDA AGRICOLA TORRE A ORIENTE di IANNELLA PATRIZIA
AZIENDA AGRICOLA TORRE VARANO
AZIENDA GIÓLUNA
AZIENDA OLIVINICOLA TERRE STREGATE
CANTINA FONTANA DELLE SELVE
CANTINA DEL TABURNO
CANTINA SOCIALE di SOLOPACA - SOC. COOP. AGRICOLA
CANTINE IANNELLA ANTONIO
CANTINE SEBASTIANELLI
CANTINE TORA
CAPUTALBUS
CAPUTO - Azienda Agricola di Caputo Michelina
CASTELLE
CORTE NORMANNA
DE LUCIA - Azienda Agricola De Lucia
DE.VI.
FATTORIA LA RIVOLTA
FONTANAVECCHIA - Azienda Agricola Rillo Orazio
FOSCHINI - Cantine Foschini
I COLLI DEL SANNIO
I PENTRI
LA FORTEZZA
LA GUARDIENSE
LA VINICOLA DEL TITERNO
MASSERIA FRATTASI
MUSTILLI - Azienda Agricola Mustilli
NIFO SARRAPOCHIELLO - Azienda Agricola Biologica
OCONE VINI
PODERE VENERI VECCHIO
SERRA DEGLI ILICI di SAUCHELLA MICHELE
TERRA DI BRIGANTI
TERRE D'AGLIANICO
TORRE DEI CHIUSI AZIENDA AGRICOLA DI DOMENICO PULCINO
TORRE DEL PAGUS
TORRE GAIA - Fattoria Torre Gaia - Torrenova
VIGNE DI MALIES di FOSCHINI FLAVIANO
VIGNE SANNITE - CECAS
VINICOLA DEL SANNIO
WARTALIA

CASERTA

Le aziende vinicole della provincia di Caserta

AZIENDA AGRICOLA GENNARO PAPA
AZIENDA AGRICOLA NUGNES
AZIENDA AGRICOLA PORTO DI MOLA
AZIENDA DELLA VALLE JAPPELLJ
AZIENDA VINICOLA MOIO MICHELE FU LUIGI
CANTINA CAPIZZI
CANTINA DI LISANDRO
CANTINE CAPUTO
CANTINE TERRA DI LAVORO
CASAVECCHIA - Società Cooperativa Casavecchia
CASTELLO DUCALE AZIENDA VITIVINICOLA
FATTORIA COLLE SASSO
FATTORIA PRATTICO
GALARDI - Azienda Agricola Galardi
I BORBONI
MASSERIA CAMPITO
MASSERA STARNALI AZIENDA VITIVINICOLA BIOLOGICA
MASSERIA FELICIA
NANNI COPE'
PODERE DON GIOVANNI
TELARO - Telaro Lavoro e salute
TENUTA ADOLFO SPADA
TENUTA PEZZAPANE
TERRE DEL PRINCIPE
TRABUCCO AZIENDA VITIVINICOLA
VESTINI CAMPAGNANO / PODERI FOGLIA
VILLA MATILDE - Fattoria Villa Matilde
VIGNE CHIGI
VINI ALOIS
VOLPARA AZIENDA AGRICOLA

NAPOLI

Le aziende vinicole della provincia di Napoli

AZIENDA AGRICOLA CANTINE DEL MARE di SCHIANO GENNARO
AZIENDA AGRICOLA FRATELLI MURATORI - TENUTA GIARDINI AMINEI
AZIENDA AGRICOLA "GIACOMO ASCIONE"-VIGNA DELLE GINESTRE
AZIENDA AGRICOLA IOVINO ANTONIO
AZIENDA AGRICOLA LA PIETRA DI TOMMASONE
AZIENDA AGRICOLA TENUTA MATILDE ZASSO
AZIENDA AGRICOLA VESEVUS di GIUSEPPE SORRENTINO
AZIENDA AGRICOLA VITIVINICOLA di INGENITO SALVATORE - I NOBILI DEL VESUVIO
AZIENDA VINICOLA FORNO FRANCESCO
AZIENDA VINICOLA GIUSEPPE SCALA FU RAFFAELE
AZIENDA VINICOLA SANNINO
AZIENDA VINICOLA SORRENTINO
CANTINA TIZZANO
CANTINE ANTONIO MAZZELLA & C
CANTINE ASTRONI
CANTINE CARPUTO
CANTINE DE CAPRIO
CANTINE DI CRISCIO FRANCESCO SOC. AGR.
CANTINE FEDERICIANE MONTELEONE di ZAMPARELLI G
CANTINE OLIVELLA
CASA D'AMBRA - D'Ambra Vini d'Ischia
CASA SETARO
CASA VINICOLA FERRARO ANNA
CASA VINICOLA RAUCCI
COLLE SPADARO
DE FALCO VINI - di Gabriele De Falco
DITTA SAVIANO 1760
DONNA GRAZIA
ENODELTA di ANTONIO CAPUTO
FARRO - Cantine Farro
FIORAVANTE ROMANO VINI
GROTTA DEL SOLE - Cantine Grotta Del Sole
IOVINE
MASSERIA DEL BORRO
PIETRATORCIA - VINI DI PREGIO DELL'ISOLA D'ISCHIA
ROMANO MICHELE VINI
SANTA LUCIA S.n.c. di GIUSEPPE E ROBERTO PERRONE CAPANO
SEPE
SIBILLA - I vini della Sibilla
TERRA MITICA DI MONICA GIAQUINTO
VIGNA PIRONTI
VIGNA VILLAE
VILLA DORA
VINICOLA DE ANGELIS GIOACCHINO
VINICOLA FIOR DI VINO
VINICOLA LA MURA  di LA MURA SEBASTIANO

SALERNO

Le aziende vinicole della provincia di Salerno

ANDREA PAGANO SANTACOSTA
AZIENDA AGRICOLA ALFONSO ROTOLO
AZIENDA AGRICOLA CARMINE BOTTI
AZIENDA AGRICOLA CASEBIANCHE
AZIENDA AGRICOLA CASULA VINARIA
AZIENDA AGRICOLA DONNA CLARA DI V. PARLATI
AZIENDA AGRICOLA POLITO VINCENZO
AZIENDA AGRICOLA REALE ANDREA
AZIENDA AGRICOLA SAN GIOVANNI di MARIO CORRADO
AZIENDA AGRICOLA TERRA DI VENTO di ZOTTOLA MARIA LUISA
AZIENDA AGRICOLA TIZIANA MARINO
AZIENDA VINICOLA GIUSEPPE APICELLA
AZIENDA VITIVINICOLA MARINO RAFFAELE
AZIENDE AGRICOLE LENZA
BELRISGUARDO - Società Agricola di Brancato Vito & C.
CANTINA RIZZO
CANTINE BARONE
CANTINE VINELE
CASA VINICOLA CUOMO "I VINI DEL CAVALIERE"
CUOMO - Cantine Gran Furor Divina Costiera di Marisa Cuomo
DE CONCILIIS - Viticoltori De Conciliis
LUNAROSSA vini e passione
MAFFINI LUIGI - Azienda Agricola Maffini Luigi
MILA VUOLO
MONTE DI GRAZIA AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA
MONTEVETRANO - Azienda Agricola di Silvia Imparato
PRIMALATERRA
SAMMARCO ETTORE
SAN FRANCESCO - Azienda Agricola San Francesco di Chiara Di Palma
TEMPERE Azienda Vitivinicola Pica
VERRONE VITICOLTORI

Pubblicato in Cantine

I principali vitigni in Campania

Lunedì, 30 Gennaio 2012 15:40

Tra le varietà autoctone campane che riescono ad esprimere i vini di maggiore livello qualitativo sicuramente bisogna elencare il Piedirosso, la Falanghina, la Coda di Volpe, il Fiano e il Greco.

Il Piedirosso è un vitigno a bacca rossa che deve il suo nome ai suoi "piedi rossi" ovvero ai suoi raspi che, nella fase di avanzata maturazione dei grappoli, assumono un caratteristico coloro rosso (in dialetto viene chiamato Pèr ‘e Palummo, cioè "piede del palombo", per via del terminale del raspo simile alla zampa del piccione). E' un vitigno da sempre utilizzato negli uvaggi ma vinificato da solo ha dimostrato di poter produrre vini dalla spiccata personalità gusto-olfattiva, offrendo ottimi risultati anche in surmaturazione.

La Falanghina è un vitigno a bacca bianca di origine greca. La sua maturazione tardiva consente ai produttori di modulare a proprio piacimento il periodo della raccolta, spesso in epoca di surmaturazione, in modo da ottenere profili di acidità e alcool coerenti con la propria idea di piacevolezza dei prodotti. E' a questo che si deve l'enorme differenza qualitativa delle numerose etichette presenti oggi sul mercato nonché ad un enorme successo di vendite che ha spinto i produttori ad aumentare le rese e a produrre dei vini di basso spessore qualitativo.

Pubblicato in Viti e territorio

Denominazioni vino Campania

Domenica, 29 Gennaio 2012 20:04

DOCG

 D.O.C.G.

Taurasi
D.M. 11.03.1993, D.P.R. 26.03.1970, D.M. 30.11.91

Vitigni : Aglianico (min. 85%), altri (max 15 %);


Zona di produzione : Taurasi, Bonito, Castelfranci, Castelvetere sul Calore, Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemiletto, Paternopoli, Pietradefusi, Sant’Angelo all’Esca, San Mango sul calore, torre le Nocelle e Venticano.

Clicca qui per visualizzare il disciplinare completo.

Greco di Tufo
D.M. 18.07.2003

Vitigni: Greco (min. 85%), Coda di volpe bianca (max 15 %);
    
Zona di Produzione : Tufo, Altavilla Irpina, Chianche, Montefusco, Prata di Principato Ultra, Petruro Irpino, Santa Paolina e Torrioni.

Clicca qui per visualizzare il disciplinare completo.

Fiano di Avellino
D.M. 18.07.2003

Vitigni:Fiano(min. 85 %),Greco,Coda di volpe bianca e/o Trebbiano T.(max 15 %);

Zona di Produzione : Avellino, Lapio, Atripalda, Cesinali, Aiello del Sabato, S. Stefano del Sole, Sorbo Serpico, Salza Irpina, Parolise, S. Potito Ultra, Candida, Manocalzati, Pratola Serra, Montefredane, Grottolella, Capriglia Irpina, S. Angelo a Scala, Summonte, Mercogliano, Forino, Contrada, Monteforte Irpino, Ospedaletto D'Alpinolo, Montefalcione, Santa Lucia di Serino e San Michele di Serino.

Clicca qui per visualizzare il disciplinare completo.

Aglianico del Taburno
Gazzetta n. 236 del 10 ottobre 2011

Vitigni: Aglianico, minimo 85 %; per la restante parte possono concorre altri vitigni a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione in provincia di Benevento, fino ad un massimo del 15%;

Zona di Produzione : Apollosa, Bonea, Campoli del Monte Taburno, Castelpoto,Foglianise, Montesarchio, Paupisi, Torrecuso e Ponte ed in parte il territorio dei comuni di Benevento, Cautano, Vitulano e Tocco Caudio.

Clicca qui per visualizzare il disciplinare completo.

DOC

D.O.C.


Ischia
D.P.R. 03.03.1966 e D.M. 31.07.1993

Vitigni.
Bianco * : Forastera (45-70 %), Biancolella (30-55 %), altri (max 15 %);
Rosso : Piedirosso(loc detto Per'e palummo) (40-50 %), Guarnaccia(40-50%),altri (max 15%);
Biancolella : Biancolella (min. 85 %), altri (max 15 %);
Forastera : Forastera (min. 85 %), altri (max 15 %);
Per 'e palummo (Piedirosso) : Piedirosso (loc. detto Per 'e palummo) (min 85 %), altri (max 15 %);
* L'Ischia, bianco se raggiunge la gradazione alcolica di 11,50 % può essere commercializzato come superiore.
Zona di Produzione : Isola d’Ischia.


Solopaca
D.P.R. 20.09.1973, D.M. 12.10.1992, D.M. 30.10.1992

Vitigni.

Bianco * : Trebbiano T. (40-60%), Falanghina, Coda di volpe bianca, Malvasia di Candia (localmente denominata uva Cerreto) (max 20 %), altri (max 20%);

Rosso*: Sangiovese (50-60%), Aglianico (20-40%), altri (max 30%);
Rosato : Sangiovese (50-60%), Aglianico (20-40%), altri (max 30%);
Falanghina : Falanghina (min. 85%), altri (max 15 %);
Aglianico : Aglianico (min. 85%), altri (max 15 %);

*Il vino Solopaca nei tipi bianco e rosso, se prodotti con uve provenienti da parte dei territori del Comune di Solopaca, con una produzione per ettaro non superiore a 120 qli.per il bianco e 100 qli. per il rosso, con una gradazione alcolica non inferiore a 12% vol. per il bianco e 12,5% per il rosso, possono riportare, sull'etichetta, la dicitura Classico.
Il vino Solopaca nel tipo rosso, se invecchiato in botte per un anno e con gradazione alcolica minima del 12,50 %, può essere denominato superiore

Zona di Produzione : Solopaca, Castelvenere, Guardia Sanfrondi, San Lorenzo Maggiore e parte del territorio dei comuni di Cerreto Sannita, Faicchio, Frasso Telesino, Melizzano, San Lorenzello, San Salvatore Telesino, Telese, Vitulano.


Capri
D.P.R. 07.09.1977

Vitigni.
Bianco : Falanghina (min. 30 %), Greco (max 50 %), Biancolella (max 20 %);
Rosso : Piedirosso ( min. 80 %), altri (max 20%);

Zona di Produzione : Isola di Capri.


VESUVIO e LACRYMA CHRISTI del VESUVIO
D.P.R. 13.01.1983, D.M. 31.11.1991

Vitigni.
Bianco : Coda di volpe bianca (loc. detta Caprettone) e/o Verdeca (min. 80 %), Falanghina e/o Greco (max 20 %);
Rosso  : Piedirosso (loc. detto Palummina) e/o Sciascinoso (loc. detto Olivella) (min. 80 %), Aglianico (max 20 %);
Rosato : Piedirosso (loc. detto Palummina) e/o Sciascinoso (loc. detto Olivella) (min. 80 %), Aglianico (max 20 %);

Zona di Produzione : Boscotrecase, Trecase, San Sebastiano al Vesuvio E parte del territorio amministrativo dei comuni di Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Boscoreale, Torre Annunziata, Torre del Greco, Ercolano,Portici, Cercola, Pollena – Trocchia, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana.

Note: Qualora i vini raggiungano gradazioni alcoliche inferiori, ma comunque pari o superiori a 11% per il bianco, e a 10,50% per il rosso e il rosato, essi dovranno essere denominati Vesuvio e non potranno riportare in etichetta la dicitura Lacryma Christi.


Cilento
D.P.R. 03.05.1989, D.M. 28.02.1995

Vitigni.     
Bianco : Fiano (loc. detto Santa Sofia) (60-65 %), Trebbiano T. (20-30 %), Greco e/o
Malvasia b. (10-15 %), altri (max 10 %);
Rosso : Aglianico (60-75 %), Piedirosso e/o Primitivo (15-20 %), Barbera (10-20 %), altri (max 10 %);
Rosato : Sangiovese (70-80 %), Aglianico (10-15 %), Primitivo e/o Piedirosso (10-15 %), altri (max 10 %);
Aglianico : Aglianico (min. 85 %), Piedirosso e/o Primitivo (Max 15 %);

Zona di Produzione : Agropoli, Alfano, Ascea, Camerota, Campora, Capaccio, Cannalonga, Casaletto, Spartano, Casalvelino, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Celle di Bulgheria, Centola, Ceraso, Cicerale, Cuccaro Vetere, Futani, Gioi Cilento, Giungano,Ispani, Laureana Cilento, Laurito, Lustra,
Magliano Vetere, Moio della Civitella, Montano Antilia, Montecorice,
Monteforte Cilento, Morigerati, Novi Velia, Ogliastro Cilento, Omignano, Orria, Perdifumo, Perito, Pisciotta, Pollica, Prignano Cilento, Roccagloriosa, Rofrano, Rutino, Salento, San Giovanni a Piro, San Mauro Cilento, San Mauro la Bruca, Santa Marina, Sapri, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Stio, Torchiara, Torraca, Torre Orsaia, Tortorella, Trentinara, Vallo della Lucania e Vibonati.


Taburno
D.P.R 29.10.86, D.M. 02.08.1993

Vitigni.     
Bianco : Trebbiano T. (40-50%), Falanghina (30-40%), altri (max 30%);
Rosso : Sangiovese (40-50%), Aglianico (30-40%), altri (max30%)
Falanghina:  Falanghina (min. 85 %), altri (max 15 %);
Greco : Greco (min. 85 %), altri (max 15 %);
Coda di Volpe : Coda di volpe bianca (min. 85 %), altri (max 15 %);
Piedirosso : Piedirosso (min. 85 %), altri (max 15 %);

Zona di Produzione : Apollosa, Bonea, Campoli del Monte Taburno, Castelpoto,Foglianise, Montesarchio, Paupisi, Torrecuso e Ponte ed in parte il territorio dei comuni di Benevento, Cautano, Vitulano e Tocco Caudio.


Falerno del Massico
D.P.R.: 03.01.1989, D.M. 31.10.1993

Vitigni.     
Bianco : Falanghina in purezza;
Rosso * : Aglianico (60-80 %), Piedirosso (20-40 %), Primitivo e Barbera (max 20 %);
Primitivo ** :  Primitivo (min. 85 %), Aglianico con Piedirosso e/o Barbera (max 15 %);

* Il Falerno del Massico, rosso, se invecchiato per tre anni, di cui uno in botte, può riportare in etichetta la dicitura riserva.
** Il Falerno del Massico, Primitivo, se invecchiato per non meno di due anni, di cui uno in botte, può riportare in etichetta la dicitura riserva o vecchio.

Zona di Produzione : Sessa Aurunca, Cellole, Mondragone, Falciano del Massico e Carinola.


Castel San Lorenzo
D.P.R.: 6.11.91

Vitigni.     
Bianco : Trebbiano T. (50-60 %), Malvasia B. (30-40 %), altri (max 20 %);;
Rosso : Barbera (60-80 %), Sangiovese (20-30 %), altri (max 20 %);
Rosato : Barbera (60-80 %), Sangiovese (20-30 %), altri (max 20 %);
Barbera ** : Barbera (min. 85 %), altri (max 15 %);
Moscato * : Moscato B. (min. 85 %), altri (max 15 %);


* Il Castel San Lorenzo, Moscato, se immesso al consumo con una gradazione alcolica non inferiore a 13,50%, di cui l'8,50 % svolti, può riportare in etichetta la dicitura lambiccato.
** Il Castel San Lorenzo, Barbera, se invecchiato per non meno di 2 anni, di cui almeno 6 mesi in botte, e con una gradazione alcolica non inferiore a 12,50%, può riportare in etichetta la dicitura riserva.

Zona di Produzione : Castel San Lorenzo, Bellosguardo, Felitto ed in parte quello dei comuni di Aquara, Castelcivita, Roccadaspide, Magliano Vetere e Ottati.


Asprinio di Aversa
D.P.R.: 31.07.1993, D.M. 09.02.1994

Vitigni Bianco : Asprinio (min. 85 %), altri (max 15 %);

Zona di Produzione : Aversa, Carinaro, Casal di Principe, Casaluce,
Casapesenna, Cesa, Frignano, Gricignano di Aversa, Lusciano, Orta di Atella, Parete, San Cipriano d’Aversa, San Marcellino, Sant’Arpino, Succivo, Teverola, Trentola – Ducenta, Villa di Briano, Villa Literno, Giugliano, Qualiano e Sant’Antimo.


Guardiolo o Guardia Sanframondi
D.P.R.: 02.08.1993

Vitigni.     
Bianco : Malvasia di Candia (50-70 %), Falanghina (20-30 %), altri (max 10 %);
Rosso : Sangiovese (min. 80 %), altri (max 20 %);
Rosato : Sangiovese (min. 80 %), altri (max 20 %);
Falanghina : Falanghina (min. 90 %), atri (max 10 %);
Aglianico : Aglianico (min. 90 %), altri (max 10 %);

Il Guardiolo, rosso e Aglianico se invecchiati per almeno 2 anni, di cui almeno 6 mesi in botte e con una gradazione alcolica non inferiore a 12,50%, possono riportare in etichetta la dicitura riserva. Il Guardiolo, rosso può essere utilizzato per produrre un vino novello.

Zona di Produzione : Guardia Sanframondi, San Lorenzo Maggiore, San Lupo e
Castelvenere.


Sant’Agata dei Goti
D.P.R. 3.8.1993

Vitigni.     
Bianco : Falanghina (40-60 %), Greco (40-60 %), altri (max 20 %);
Rosso * : Aglianico (40-60 %), Piedirosso (40-60 %), altri (max 20 %);
Rosato : Aglianico (40-60 %), Piedirosso (40-60 %), altri (max 20 %);
Falanghina : Falanghina (min. 90 %), atri (max 10 %);
Greco : Greco (min. 90 %), altri (max 10 %);
Aglianico ** : Aglianico (min. 90 %), altri (max 10 %);
Piedirosso *** : Piedirosso (min. 90 %), altri (max 10 %);

* Il “Sant'Agata de' Goti” rosso può essere utilizzato per designare il vino “Novello”ottenuto seguendo le vigenti norme per i vini novelli.
** Il Sant'Agata dei Goti,Aglianico, se invecchiato per almeno 2 anni in botte e uno in bottiglia, e in possesso di una gradazione alcolica non inferiore a 12 %, può riportare in etichetta la dicitura riserva.
*** Il Sant'Agata dei Goti , Piedirosso, se invecchiato per almeno 2 anni in botte, con una gradazione alcolica non inferiore a 12 %, può riportare in etichetta la dicitura riserva
Zona di Produzione : Sant’Agata dei Goti.


Penisola Sorrentina, Gragnano, Lettere, Sorrento
D.M. 3.10.1994

Vitigni.     
Bianco : Falanghina (min. 40 %), Biancolella e/o Greco (max 20 %), altri (max 40 %);
Rosso : Piedirosso (loc. detto Per' e Palummo) (min. 40 %), Sciascinoso (loc. detto Olivella ) e/o Aglianico (max 20 %), altri (max 40 %);
Rosso frizzante naturale : Piedirosso (loc. detto Per' e Palummo ) (min. 40 %), Sciascinoso (loc. detto Olivella ) e/o Aglianico (max 20 %), altri (max 40 %);
 
Il vino Penisola Sorrentina, rosso frizzante può essere denominato Gragnano o Lettere se deriva da uve provenienti da vigneti siti nei comuni di di Gragnano, Pimonte e Castellammare di Stabia (in parte) - per il Gragnano - Lettere, Casola, Sant'Antonio Abate (in parte) - per il Lettere. In tal caso le produzioni non devono superare i 90 qli/Ha e la gradazione alcolica non deve essere inferiore a 11%

Zona di Produzione : Gragnano, Pimonte, Lettere, Casola di Napoli, Sorrento, Piano di Sorrento, Meta, Sant’Agnello, Massa Lubrense, Vico Equense, Agerola e parte del territorio dei comuni di Sant’Antonio Abate  e Castellamare di Stabia.

 


Campi Flegrei
D.M. 3.10.1994

Vitigni.     
Bianco : Falanghina (50-70 %), Biancolella e/o Coda di volpe bianca (10-30 %), altri (max 30%);
Rosso : Piedirosso (loc. detto Per 'e palummo) (50-70%), Aglianico e/o Sciascinoso (loc. detto Olivella) (10-30 %), altri (max 30 %);
Falanghina : Falanghina (min. 90 %), altri (max 10 %);
Per 'e palummo o Piedirosso * : Piedirosso (loc. detto Per 'e palummo) (min. 90 %), altri (max 10 %);

* Il Campi Flegrei, Per 'e Palummo o Piedirosso, se invecchiato per almeno 2 anni, in possesso di una gradazione alcolica non inferiore a 12 %, può riportare in etichetta la dicitura riserva.

Zona di Produzione : Procida, Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto e parte dei comuni di Napoli e Marano di Napoli.


Costa d’Amalfi, Furore, Ravello e Tramonti
D.M. 10.08.1995

Vitigni.     
Bianco : Falanghina (loc. detta Biancazita) (min. 40 %), Biancolella (loc. detta Biancatenera ) (min. 20 %), atri (max 40 %);
Rosso *: Piedirosso (loc. detto Per 'e palummo) (min. 40 %), Sciascinoso (loc. detto Olivella) e/o Aglianico (max 60%), atri (max 40%);
Rosato : Piedirosso (loc. detto Per 'e palummo) (min. 40 %), Sciascinoso (loc detto Olivella) e/o Aglianico (max 60 %), altri (max 40 %);

I vini Costa d'Amalfi, bianco, rosso e rosato, ottenuti in vigneti siti nei comuni di Furore, Praiano, Conca dei Marini, e Amalfi, con produzioni non superiori a 90 qli/Ha, per il rosso e rosato, e 100 qli/Ha, per il bianco, possono essere denominati Furore, se immessi al consumo con gradazione alcolica non è inferiore a 11% e 11,50 %, rispettivamente.

I vini Costa d'Amalfi,bianco, rosso e rosato possono esser denominati Ravello,se provenienti da vigneti siti nei comuni di Ravello, Scala, Minori e Atrani con produzioni non superiori a 120 qli/Ha per il bianco, e 110 qli/Ha, per il rosso e rosato, se immessi al consumo con gradazione alcolica non inferiore a 11%vol per il bianco e 11.5% per il rosso.

I vini Costa d'Amalfi,bianco, rosso e rosato possono esser denominati Tramonti se provenienti da vigneti siti nei comuni Tramonti e Maiori, con produzioni non superiori a 120 qli/Ha per il bianco, e 110 qli/Ha, per il rosso e rosato, se immessi al consumo con gradazione alcolica non inferiore a 11%vol per il bianco e 11.5% per il rosso.
* I vini Ravello, Furore e Tramonti, rosso se invecchiati per due anni, di cui uno in botte, potranno riportare in etichetta la dicitura riserva.

Zona di Produzione : Vietri, Cetara, Maiori, Minori, Ravello, Scala, Atrani, Tramonti, Furore, Praiano, Positano, Amalfi, Conca dei Marini.

 

Galluccio
D.D. 4.08.1997

Vitigni.     
Bianco : Falanghina minimo 70% e altri a bacca bianca max 30%
Rosso : Aglianico minimo 70% e altri a bacca nera max 30%
Rosato : Aglianico minimo 70% e altri max 30%;

Il Galluccio, rosso, se di gradazione non inferiore a 12%vol e sottoposto ad un periodo di invecchiamento di almeno due anni, di cui uno in botte, può portare in etichetta la specificazione "riserva".

Zona di Produzione : Conca della Campania, Galluccio, Mignano Monte Lungo,  Rocca d’Evandro e  Tora e Piccilli.


Sannio
D.D.: 5.08.1997

Vitigni.     
Bianco *: Trebbiano toscano (min. 50%), altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 50%):
Rosso *: Sangiovese 50%, altri vitigni a bacca nera autorizzati (50%);
Rosato *: Sangiovese 50%, altri vitigni a bacca nera autorizzati (50%);
Barbera ** : Barbera minimo 85%altri vitigni a bacca nera autorizzati (max15%);
Coda di Volpe ** : Coda di Volpe minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Falanghina ** : Falanghina minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Fiano ** : Fiano minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Greco ** : Greco minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Moscato ** : Moscato minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Aglianico ** : Aglianico minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%);
Piedirosso ** : Piedirosso minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%);
Sciancoso ** : Sciancoso minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%).

* E' prevista la tipologia frizzante
** E' prevista la tipologia spumante

Zona di Produzione : Intera provincia di Benevento.


Irpinia
D.M.:13.09.2005

Vitigni.     
Bianco : Greco minimo 40%, Fiano minimo 40% altri a bacca bianca autorizzati max 20% ;
Rosso : Aglianico minimo 70%, altri vitigni a bacca nera autorizzati max 30%;
Rosato : Aglianico minimo 70%, altri vitigni a bacca nera autorizzati max 30%;
Coda di Volpe : Coda di Volpe minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Falanghina *  : Falanghina minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Fiano  *: Fiano minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Greco * : Greco minimo 85% altri vitigni a bacca bianca autorizzati (max 15%);
Aglianico  : Aglianico minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%);
Piedirosso  : Piedirosso minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%);
Sciancoso  : Sciancoso minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%).
Campi Taurasini  : Aglianico minimo 85% altri vitigni a bacca nera autorizzati (max 15%).

* E' prevista la tipologia spumante

Zona di Produzione : Taurasi, Bonito, Castelfranci, Castelvetere sul Calore,Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemiletto, Paternopoli, Pietradefusi, Sant’Angelo all’Esca, San Mango sul Calore, Torre le Nocelle, Venticano, Gesualdo, Villamaina, Torella dei Lombardi, Grottaminarda, Melito Irpino, Nusco, Chiusano San Domenico.

 

Casavecchia di Pontelatone
D.M.:08.11.2011

Vitigni

Rosso : Casavecchia minimo 85%, altri vitigni a bacca nera non aromatici autorizzati max 15;

Zona di Produzione : Liberi e Formicola e parte dei comuni di
Pontelatone, Caiazzo, Castel di Sasso, Castel Campagnano, Piana di
Monte Verna e Ruviano.

IGT

I.G.T.

  • Colli di Salerno (D.D. 22.11.95)
  • Dugenta (D.D. 22.11.95)
  • Epomeo (D.D. 22.11.95)
  • Paestum (D.D. 22.11.95)
  • Pompeiano (D.D. 22.11.95)
  • Roccamonfina (D.D. 22.11.95)
  • Beneventano (D.D. 22.11.95)
  • Terre del Volturno (D.D. 22.11.95)
  • Campania (D.M. 19.10.2004)
  • Catalanesca del Monte Somma (D.M. 02.08.2011)
Pubblicato in Denominazioni

Zone di produzione in Campania

Venerdì, 25 Novembre 2011 14:25

Nella mappa sono indicate le principali zone di produzione del vino in Campania.

Con ogni probabilità la Campania è stata la prima zona di produzione del vino in Italia.

Nell’antica Pompei, infatti, c’erano circa 200 taverne e delle 31 antiche ville portate alla luce, ben 29 appartenevano a famiglie impegnate nel settore vinicolo. Non è difficile da credere se si pensa che la culla dell’occidente è proprio tra i Campi Flegrei e l’isola d’Ischia.

Qui nel 730 a.C. i greci fondarono la loro prima colonia, Cuma, e sempre qui, proprio ad Ischia, è stato rinvenuto il primo bicchiere da degustazione del mondo occidentale : la Coppa di Nestore. Segno che il vino era ben conosciuto e ben considerato.

Non dimentichiamo che la Magna Grecia è nata proprio qui sbocciando sull’immenso bagaglio culturale portato dagli Ellenici. Anche questo porta a credere che la maggior parte dei vitigni presenti in questa regione siano proprio di origine Ellenica: aglianico, greco, fiano, falangina, piedirosso, biancolella…

Campania, dunque, terra di vino sin dall’antichità. Ancora : a Pompei e ad Ercolano sono state rinvenute anfore contenenti vino che venivano sigillate e sulle quali venivano annotate la zona di origine delle uve e l’anno della vendemmia segno che già allora era vivo il concetto di denominazione d’origine ovvero l’importanza che rivestiva il territorio di coltivazione delle uve per la qualità del vino.

Pubblicato in Enografia

EnoBlogRoll

Link utili

Vino Campano, vendita all'ingrosso!
 
Vino e Oli, il Mercato del vino e dell'olio!
 
Associazione "Enodegustatori Campani"

Invio campioni

Le Aziende che vogliono inviare le schede tecniche e i campioni dei loro prodotti, in modo da poterli degustare e recensire, possono farlo scrivendo al seguente indirizzo email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
La degustazione ed eventuale recensione dei campioni inviati, saranno effettuate a titolo gratuito.Tra i vini pervenuti verranno recensite soltanto le etichette ritenute, ad insindacabile giudizio/scelta del blog, meritevoli di essere segnalate.

Link utili
 
Vino Campano, vendita all'ingrosso!
 
Vino e Oli, il Mercato del vino e dell'olio!
 
Associazione "Enodegustatori Campani"
Privacy Policy